Miglior produttore di Noopept (157115-85-0) - Cofttek

Noopept (157115-85-0)

7 Maggio 2021

Cofttek è il miglior produttore di polvere Noopept in Cina. La nostra fabbrica ha un sistema completo di gestione della produzione (ISO9001 e ISO14001), con una capacità di produzione mensile di 600 kg.

 


Status: In produzione di massa
Unità: 1 kg / sacco, 25 kg / fusto

Noopept (157115-85-0) Specifications

Nome e Cognome: Noopept
CAS: 157115-85-0
Purezza 98%
Formula molecolare: C17H22N2O4
Peso molecolare: 318.37 g / moll
Punto di fusione: 94.0 a 98.0 ° C
Nome chimico: ethyl 2-[[(2S)-1-(2-phenylacetyl)pyrrolidine-2-carbonyl]amino]acetate
Sinonimi: Noopept; etil 2 - [[(2S) -1- (2-fenilacetil) pirrolidin-2-carbonil] ammino] acetato; N- (1- (fenilacetil) -L-prolil) glicina etil estere; etil 1- (fenilacetile ) -L-prolilglicinato; polvere noopept; GVS-111 nootropico; (S) -etil 2- (1- (2-fenilacetil) pirrolidina-2-carbossamido) acetato; SGS 111
Chiave InChI: PJNSMUBMSNAEEN-AWEZNQCLSA-N
Metà vita: L'emivita di Noopept è di soli 60-90 minuti, il che significa che una persona media può elaborare completamente metà della dose in quel periodo di tempo.
solubilità: Solubile in DMSO (25 mg / ml)
Condizioni di conservazione: 0-4 C per il breve termine (da giorni a settimane) o -20 C per il lungo termine (mesi)
Utilizzo: Noopept è un popolare integratore cognitivo nella comunità nootropica. Gli studi sull'uomo hanno mostrato risultati promettenti, con potenziale applicazione nel trattamento della malattia di Alzheimer.
Aspetto: polvere da bianca a beige

 

Che cosa è Noopept (157115-85-0)?

Noopept è il nome commerciale dell'estere etilico della N-fenilacetil-L-prolilglicina; un composto nootropico sintetico spesso erroneamente detto parte della classe racetam dei nootropi (manca un nucleo di 2-osso-pirollidina, quindi non è un racetam). In Russia, dove Noopept è stato sintetizzato per la prima volta, a volte viene indicato come GSV-111.

Noopept è stato creato nel 1996. La sua struttura è basata su quella della cicloprolilglicina; un neuropeptide endogeno. La cicloprolilglicina è nota per promuovere l'espressione del fattore neurotrofico derivato dal cervello nel cervello. I ricercatori hanno quindi ipotizzato che un nootropico a base di cicloprolilglicina avrebbe effetti simili, e questo è esattamente ciò che viene affermato su Noopept.

Sebbene non sia un racetam, Noopept è strutturalmente simile a Piracetam. Noopept è in realtà un coniugato dipeptide di Piracetam. Si dice che le due molecole abbiano effetti molto simili, con Noopept che è il molto più potente dei due nootropi in peso.

 

Benefici di Noopept (157115-85-0)

I benefici associati a Noopept sono ampi e vari. Ciò non sorprende dato che potenzia l'acetilcolina e aumenta i livelli di NGF e BDNF.

Ecco un elenco dei vantaggi tipicamente associati a Noopept:

  • Funzione di memoria migliorata
  • Maggiore attenzione, concentrazione e concentrazione
  • Vigilanza aumentata
  • Promuove la neuroplasticità e la crescita di nuovi tessuti cerebrali
  • Riduce lo stress ossidativo e promuove la salute del cervello
  • Riduce l'ansia e favorisce l'eccitabilità

Tutti questi effetti risulterebbero dall'aumento del numero dei recettori dell'acetilcolina sulla membrana neuronale e dall'aumento dei livelli di NGF / BDNF a lungo termine. L'effetto che l'innalzamento del neuropeptide ha sulla cognizione è drammatico e l'effetto a breve termine del potenziamento dell'acetilcolina è certamente evidente. L'effetto combinato di questi due meccanismi sarebbe essenzialmente una completa ottimizzazione del cervello, con ogni aspetto della funzione cerebrale migliorato in qualche modo.

 

Noopept (157115-85-0) utilizza?

Noopept è un popolare integratore cognitivo nella comunità nootropica. Noopept è utilizzato principalmente per aumentare la segnalazione dell'acetilcolina, aumentare l'espressione di BDNF e NGF, proteggere dalla tossicità del glutammato e aumentare la neurotrasmissione inibitoria nel cervello. Si tratta di meccanismi d'azione proposti basati su studi preclinici.

 

Noopept (157115-85-0) Dosaggio

Il dosaggio di Noopept può creare confusione, soprattutto per i principianti, ma ecco una guida facile e veloce per aiutarti.

Ricorda, mentre Noopept è spesso paragonato a Piracetam, in realtà è fino a 1000 volte più potente di Piracetam!

Detto questo, non usare la stessa quantità che faresti normalmente con Piracetam o anche con altri nootropi con effetti simili.

Come regola generale, dovresti anche distribuire una dose nell'arco della giornata e fare una pausa dopo ogni due mesi per motivi di sicurezza.

 

  • Dosaggio orale

Il dosaggio raccomandato per un adulto è di 10-30 mg, a seconda del peso. Tuttavia, è sempre meglio iniziare con solo 10 mg per valutare l'effetto sul tuo corpo.

Dopotutto, puoi sempre aumentare la dose in seguito.

Le capsule sono disponibili in una varietà di formati, quindi assicurati di controllare correttamente l'etichetta prima di acquistare una bottiglia.

Prendi solo l'importo minimo di cui hai bisogno per la tua sicurezza. Questo ti aiuterà anche a prevenire la costruzione di una tolleranza al farmaco.

 

  • Dosaggio sublinguale

Per il dosaggio sublinguale, dovresti iniziare un po 'più in basso, a circa 5 mg.

Poiché ha risultati più rapidi e potenti, dovresti osservare come reagisci a questo metodo prima di aumentare la dose standard di 10 mg.

È molto importante misurare con precisione la quantità di polvere necessaria. Dosi elevate potrebbero portare a effetti collaterali problematici di Noopept, quindi fai molta attenzione!

 

  • Snorting Powder Dosaggio

Simile al dosaggio sublinguale, il dosaggio della polvere per sniffare dovrebbe essere piuttosto basso.

Sebbene sia generalmente sicuro assumere 10-30 mg in qualsiasi forma, Noopept può causare mal di testa, affaticamento e nausea, quindi è sempre prudente.

 

  • megadosi

Se una dose tipica è di 10-30 milligrammi, un megadose Noopept è un enorme 50-100 milligrammi. Alcune persone prendono anche quantità superiori a 100 mg!

Un megadose viene utilizzato quando si desidera vedere un notevole miglioramento della memoria, dell'apprendimento, dell'intelligenza e delle capacità cognitive complessive.

Questo dovrebbe essere fatto solo una volta alla settimana al massimo, poiché l'uso continuo potrebbe renderlo meno efficace a lungo termine.

Inoltre, questo può essere estremamente pericoloso per alcune persone, quindi assicurati di essere pienamente consapevole del tuo livello di tolleranza prima di tentare questo.

 

Noopept in polvere in vendita (Dove acquistare Noopept in polvere alla rinfusa)

La nostra azienda intrattiene relazioni a lungo termine con i nostri clienti perché ci concentriamo sul servizio clienti e sulla fornitura di ottimi prodotti. Se sei interessato al nostro prodotto, siamo flessibili con la personalizzazione degli ordini per soddisfare le tue esigenze specifiche e il nostro rapido tempo di consegna sugli ordini garantisce che avrai un ottimo assaggio dei nostri prodotti in tempo. Ci concentriamo anche sui servizi a valore aggiunto. Siamo disponibili per domande e informazioni di servizio a supporto della tua attività.

Siamo un fornitore professionale di polveri Noopept da diversi anni, forniamo prodotti a prezzi competitivi e il nostro prodotto è della massima qualità e viene sottoposto a severi test indipendenti per garantire che sia sicuro per il consumo in tutto il mondo.

 

Referenze

, Ostrovskaya RU, Gudasheva TA, Zaplina AP, Vahitova JV, Salimgareeva MH, Jamidanov RS, Seredenin SB. Noopept stimola l'espressione di NGF e BDNF nell'ippocampo di ratto. Bull Exp Biol Med. 2008 settembre; 146 (3): 334-7. doi: 10.1007 / s10517-008-0297-x. PMID: 19240853.

, Neznamov GG, Teleshova ES. Studi comparativi di Noopept e piracetam nel trattamento di pazienti con disturbi cognitivi lievi in ​​malattie cerebrali organiche di origine vascolare e traumatica. Neurosci Behav Physiol. 2009 marzo; 39 (3): 311-21. doi: 10.1007 / s11055-009-9128-4. PMID: 19234797.

, Murzina, GB, Pivovarov, AS Modulazione della corrente di ingresso indotta da acetilcolina da Noopept nei neuroni Helix Lucorum. BIOFISICA 64, 393–399 (2019).

, Neznamov, GG; Teleshova, ES (2009). "Studi comparativi di Noopept e piracetam nel trattamento di pazienti con disturbi cognitivi lievi in ​​malattie cerebrali organiche di origine vascolare e traumatica". Neuroscienze e fisiologia comportamentale. 39 (3): 311–321.

Tardner, P (2020). "Trovare il dosaggio ottimale dell'agente fornootropico Noopept: un'analisi della letteratura disponibile" (PDF). Giornale internazionale di scienza e tecnologia ambientale.

 


Ottieni un prezzo all'ingrosso